La nostra proposta di transazione collettiva

Stretta_mano
Segui il dibattito sulla nostra proposta

I conteggi e i prospetti della nostra proposta

 

 

Noi tre Avvocati del Collegio Difensivo siamo impegnati in una iniziativa che dovrebbe permettere a tutti di ottenere le somme loro spettanti e porre fine finalmente alle estenuanti e inconcludenti battaglie che si snono trascinate per anni.

La proposta è molto chiara: ognuno degli opponenti (ma solo questi) dovrebbe ricevere le cifre individuali di cui all' Accordo Anpec - UNP.

Si tratta di importi che ognuno dei nostri assitititi ha già conosciuto e approvato individualmente su nostra comunicazione del gennaio 2011, quando vi fu il referendum dei Liquidatori, sul grado di consenso dell' Accordo Anpec / UNP. Tutte le lettere di approvazioni individuali si trovano custodite e classificate presso i nostri Studi.

La proposta si basa sul fatto che dal 23 dicembre 2014 chi non aveva già proposto l' opposizione non può più farlo, essendo scaduto il termine di un anno previsto dalla legge (per l' approfondimento della problematica clicca qui ).

Questa proposta è stata da noi formalizzata con lettera al Presidente del Τribunale del 28 gennaio 2015.
Dopo la nostra lettera vi sono state importanti adesioni:
- Il Sindacato FABI - Gruppo Intesa
- il Sindacato FABI di Parma
- La lettera ai Liquidatori dell' Associazione "Amici Comit - Piazza Scala".

La proposta sta raccogliendo numerose adesioni anche sui Gruppi Facebook degli ex Comit.